Il progetto IreSud
 

Il progetto IRE SUD è stato finanziato dal CNIPA per favorire l’integrazione dei servizi erogati dalle amministrazioni centrali e locali nelle regioni del Mezzogiorno creando vantaggi per i cittadini derivanti dalla “dematerializzazione”. Come concordato con il CNIPA, l’attività di IRE SUD Calabria sarà svolta in parallelo con altre regioni, per affinità nei settori di applicazione, cioè quello dei Beni Culturali.

Il progetto IRE SUD Calabria

In Calabria, il progetto ha come obiettivo la realizzazione di un sistema che consenta un coordinato e rapido scambio di informazioni relative ai beni museali di tipo archeologico, storico artistico e demoetnoantropologico. A tal fine, sarà realizzato un portale dedicato che metterà in rete i Musei della Calabria e permetterà una rapida ed efficace consultazione a tutti gli utenti interessati.
Trattandosi di un portale istituzionale, nell’attività di divulgazione e trasmissione del sapere, si porrà particolare attenzione alla trasparenza dell’informazione finalizzandola principalmente all’educazione e all’innalzamento del livello della qualità della vita del contesto sociale calabrese, contribuendo così alla riduzione del gap tecnologico. Il portale sarà non solo strumento di informazione, divulgazione e valorizzazione, ma opportunità di ricerca e approfondimento, diffusione di risorse scientifiche che diventeranno così patrimonio di tutta la comunità. Lo strumento portale sarà creato, quindi, con finalità di ordinare e selezionare le informazioni, organizzando e facilitando le ricerche sul web per favorire uno sviluppo democratico della conoscenza.
I dati, raccolti in un database, saranno disponibili all’interno di uno spazio di ricerca condiviso sia per gli Enti (Regione Calabria, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (MIBAC), Università, ecc.) sia per i fruitori semplici del sito (studenti, cittadini interessati, ecc.). I vantaggi sono evidenti: i tempi per le ricerche si ridurranno, sarà facilitato l’accesso alle informazioni per tutti e sarà offerta,inoltre, l’opportunità di interconnessione con reti di persone che condividono lo stesso interesse.
Alla base del portale saranno predisposti una serie di applicativi per la raccolta dei dati. La catalogazione dei Beni seguirà gli standard dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD). Questo garantirà al progetto il rigore scientifico, poiché le metodologie applicate nella catalogazione dei reperti museali della Calabria saranno in linea con le direttive ministeriali. Inoltre, i dati relativi ai beni museali trasferiti sul sistema informatico saranno sempre validati da specialisti.

Il sistema, sviluppato nel 2010 sarà aggiornato nei contenuti. Ogni istituzione museale infatti potrà apportare il proprio contributo richiedendo il modulo di inserimento del proprio museo, mandando una richiesta tramite il seguente link: www.iresudcalabria.it/contattaci.asp


Obiettivi

1. Digitalizzare il patrimonio museale con criteri ICCD per creare un sistema di consultazione rapido ed efficace;
2. creare un portale dei Musei della Calabria che diffonda contenuti culturali in modo organico;
3. mettere i Musei della Calabria in rete dotandoli di infrastrutture tecnologiche e dando loro visibilità al di là del territorio calabrese con opportunità di sviluppo;
4. fornire informazioni e documentazione avanzata per attività formative e didattiche per l’innalzamento del livello della qualità della vita del contesto sociale, limitandone il gap tecnologico;
5. offrire sostegno al turismo culturale;


I Musei della Calabria

I Musei sono istituzioni importanti per il territorio, lo sottolinea anche l’ICOM (International Council of Museums) non solo presidio di tutela attivo del patrimonio, ma anche occasione di crescita e sviluppo del contesto sociale.
I processi di valorizzazione della cultura e dell’identità locale, inoltre, innescano dei processi di aumento della competitività locale, richiamando l’interesse di investitori che vogliono cooperare con il pubblico per arricchire l’offerta del territorio. La necessità di creare una rete museale (che si attuerà a breve nel Sistema dei Musei Calabresi) nasce dall’esigenza di creare sistemi di offerta territoriali che integrino varie tipologie di servizi di alta qualità sia culturali sia turistici.
Il contributo di IRE SUD Calabria sarà dato dall'informatizzazione di alcuni tra i più rilevanti Musei pubblici calabresi inclusi nel progetto, dotandoli di infrastrutture tecnologiche di rete. L’importanza di questa attività è evidente in un’epoca in cui è, di fatto, avvenuta una “rivoluzione della comunicazione” determinata dal web e in cui i sistemi di interconnessione con la rete sono fondamentali. Questo processo servirà, dunque, sia per dare una maggiore visibilità al patrimonio culturale calabrese sia per attrarre nuovi flussi di visitatori nonché coinvolgere e fidelizzare gli utenti locali con l’offerta di innovative tipologie di servizi.

Il portale dei Musei della Calabria

Non si tratterà dell’ennesimo sito web “vetrina”, ma sarà un portale del tutto simile a un prodotto editoriale on line, punto privilegiato di accesso al web e utile alla ricerca di informazioni e servizi.
Il portale sarà ricco di contenuti culturali ben armonizzati atti a valorizzare l’identità delle comunità locali promuovendone le risorse del patrimonio culturale e le eventuali nuove iniziative.
Inoltre, vuole essere utile strumento di lavoro a beneficio della formazione di un archivio scientifico ben organizzato, creando alla base una banca dati complessa sia per la divulgazione sia per la formazione e la ricerca scientifica. Saranno coinvolte varie figure professionali: archeologi, storici dell’arte e demoetnoantropologi esperti di catalogazione, catalogatori addetti al data entry (appositamente formati), informatici analisti programmatori, editorialisti, fotografi.
Le finalità del progetto fin qui esplicitate sono in perfetta linea con il concetto che è alla base dell’ideazione dei progetti IRE SUD da parte del CNIPA, e cioè favorire l’integrazione dei servizi erogati dalle amministrazioni centrali e locali nelle regioni del Mezzogiorno creando vantaggi per i cittadini derivanti dalla “dematerializzazione”.
Il valore aggiunto alle attività del portale sarà:
• la restrizione dei tempi e la qualità delle ricerche sul web nel settore dei Beni Culturali;
• la facilità di accesso a tutti delle informazioni per la formazione di un sapere “condiviso”;
• lo sviluppo professionale continuo e la possibilità di condivisione di informazioni a scopo di ricerche innovative e di provare nuove modalità di lavoro;
• l’opportunità di gestire progetti/programmi comuni con altri musei e partner sia locali sia internazionali;
• il sostegno al turismo culturale e allo sviluppo dell’economia locale;
• l’economia di scala e di costo;
• la possibilità di interconnessione con reti di persone che condividono gli stessi interessi;
• la capacità di attrarre risorse finanziarie da parte di erogatori di fondi sia pubblici sia privati.
Una volta completato, il sito, sarà negli anni successivi aggiornato nei contenuti, con l'inserimento di eventi, news ed eventuali schede di nuovi musei che man mano verranno censiti.

Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di piu' o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie
IreSud Calabria - I Musei della Calabria in rete
Copyright 2012